La nostra storia

Già nella loro giovinezza Stefan Schmolke e suo fratello Matthias correvano in bici. Fu proprio da questa sua passione sportiva che nacque l’interesse per la tecnica di costruzione di componenti superleggeri per biciclette, che completò con i suoi studi di meccanica delle costruzioni sotto l’egida tutela dell’ing. Hans Christian Smolik. Verso la fine dei suoi studi aprì nel 1989 insieme al fratello un negozio di biciclette, specializzandosi in prodotti e componenti di fascia qualitativa elevata.

Nel 1992 terminarono i suoi studi con la presentazione della tesi: “Nuovi materiali e la teoria di un manubrio da corsa in carbonio”. Un anno dopo Stefan aveva già creato i primi manubri in carbonio. Fu così che 15 anni fa fu il primo produttore di manubri per bici da corsa in carbonio. Nel 1992 fondò poi SCHMOLKE CARBON.

Per fare esperienza nella tecnologia delle costruzioni leggere, Stefan Schmolke lavorò dopo i suoi studi prevalentemente presso uffici tecnici di progettazione, che fra l’altro collaboravano con aziende operanti nel settore aeronautico e spaziale come l’EADS. Nel frattempo migliorava continuamente i suoi manubri in carbonio. Non passarono più di due anni, che i manubri diventarono talmente conosciuti, che la richiesta superò di gran lunga la capacità di produzione.

Da quando nel 2003 Jan Ulrich conclude il Tour De France in seconda posizione con un manubrio Schmolke e da quando il suo manubrio si rivelerà l’unico in carbonio a poter competere con quelli in alluminio, Stefan dedicherà tutte le sue energie esclusivamente nella sua attività SCHMOLKE CARBON.

Attraverso costanti miglioramenti dei dettagli, i prodotti SCHMOLKE CARBON si mantengono come un prodotto di punta per oltre 15 anni. “La nostra filosofia non è il continuo annunciare di nuovi prototipi, ma è quella di fornire i nostri prodotti rapidamente, anche se questi vengono sempre fatti su misura”. La qualità Schmolke che il mondo ci riconosce, rimane il nostro obiettivo primario.

Nella parola di Stefan Schmolke:

“Già nella loro giovinezza Stefan Schmolke e suo fratello Matthias correvano in bici. Fu proprio da questa sua passione sportiva che nacque l’interesse per la tecnica di costruzione di componenti superleggeri per biciclette, che completò con i suoi studi di meccanica delle costruzioni sotto l’egida tutela dell’ing. Hans Christian Smolik. Verso la fine dei suoi studi aprì nel 1989 insieme al fratello un negozio di biciclette, specializzandosi in prodotti e componenti di fascia qualitativa elevata.”

stempel_since1992
stempel_since1992

EVERY GRAM COUNTS